Uomini.

Gli uomini sono esseri unicellulari semplici. Nella loro testa il rimugino – in cui al contrario le donne eccellono – non è contemplato.

 
Quando ho scoperto la presenza di Alie-nana e l’ho comunicato al mio compagno, lui se n’è uscito con la classica frase che sono certa molte di voi in giovine età, colpite da gravidanza imprevista hanno sentito: “Decidi tu, io rispetterò qualunque tua scelta”.

 
Ora, non prendiamoci in giro. ‘Decidi tu’ detto in quel contesto, non vuol mai dire solo ‘decidi tu’ ma ha sempre un altro significato: può essere un “Decidi tu, ma non ti stupire se fra cinque anni scappo con una cubana” o un “Decidi tu ma se non lo tieni sei una gran stronza, io voglio fare il papà”. Io, conoscendo il mio pollo, sapevo che il suo ‘decidi tu’ era stato pronunciato mentre preparava un cocktail letale di farmaci per farla finita. Nonostante questo è andata come è andata, non me la sono sentita di aspirare la bestiola, lui ha capito, si è un po’ disperato, l’ha accettato e ora è più o meno sereno. Oserei dire che adesso la sta vivendo meglio di me. E grazie al cazzo, aggiungerei. Dopotutto noi ci sobbarchiamo nove mesi di rogne,mentre il loro contributo è una roba di cinque minuti.

 
Però, nel primo trimestre per me è stato facile. Non avevo nausee, non avevo pancia, non avevo ciclo. Certo, agli apertivi prendevo un un’acqua tonica il che era piuttosto triste, ma a parte questo stavo da dio. È stato facile rinunciare ad abortire e pensare, ma si in qualche modo la aggiusto, chessarà mai.

 
Adesso che il terzo trimestre è arrivato e inizio a cagarmi sotto ed assumere sembianze pachidermiche, sto appunto rimuginando. Ogni tanto mi faccio prendere dallo sconforto, mi faccio un piantino o vedo tutto nero, penso che non ce la posso fare, che non so nemmeno da che parte è girato un bambino e che la trascinerò con me in un baratro di disperazione. Chiariamoci, non è che stia rinnegando la nana, che povera non ne può mica niente, o vada in giro urlando “Esci da questo corpo!”, semplicemente sto iniziando a fare ora quello che avrei dovuto fare a gennaio: sto pensando lucidamente e razionalmente a questa cosa, vedendone i pro e i contro.

 
Io credo che tutto ciò sia relativamente normale, complice anche una fisiologica hormone bomb. Credo che succeda a molte donne inaspettatamente in attesa. Sì, ok sei incinta, sei contenta? Mah si, no, forse. Vallo a spiegare ad un uomo. Per lui, in teoria, una volta che decidi una cosa quella è. Non comprendono la sottile arte del rimugino e del ripensamento. “Ma come prima dici x e ora dici y?”

 
Che poi voglio dire, per loro è facile. Mica devono aprirsi come il traforo del Monte Bianco. Quando, parlando del parto, ti senti dire “Ma si dai cosa vuoi che sia, un po’ di dolore”, detto da un uomo, non può non partirti il machete.

 
Un po’ di dolore? Tu che quando hai l’influenza sembri un malato in fase terminale (gli inglesi hanno proprio il termine man flu per indicare l’influenza maschile, 20% malessere e 80% di lamenti ingiustificati), tu che non fai gli esami del sangue dal 1999 perché hai paura degli aghi, tu che tentenni nel farti trattare le carie perché ti fanno senso gli strumenti del dentista, mi commenti il parto con “un po’ di dolore”?

 
Gente, siamo nel 2015. Io dico che per raggiungere veramente la parità dei sessi, dovremmo studiare un sistema per dividere fifty-fifty le cosiddette gioie della maternità, parto incluso. Tipo un affare che trasferisca metà del dolore all’uomo. Ingegneri e medici, mettetevi all’opera. E possibilmente trovate una soluzione prima di settembre 2015, grazie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...